Produzione

Le società del Gruppo, attive nel ramo della produzione di chimica fine e di base, sono Caffaro Industrie e ICP. Di seguito trovate una breve descrizione delle loro attività.

Caffaro Industrie S.p.A.

Lo storico complesso aziendale di Torviscosa, nato nel 1938 e scelto in seguito dalla SNIA Viscosa come propria sede di produzione, entra nel Gruppo il 24 febbraio 2011 con la denominazione di Caffaro Industrie Spa. L’insediamento industriale nasce inizialmente con la produzione della cellulosa attraverso la canna gentile, materia prima per le fibre artificiali. Successivamente negli anni ’50 si sviluppa a Torviscosa la chimica del cloro con la costruzione di un impianto soda-cloro. Il completamento della catena legata al cloro si ha verso la prima metà degli anni ’90, periodo nel quale verrà inaugurato nel polo chimico l’impianto di fotoclorurazione per la lavorazione delle cloroparaffine.
Agli inizi degli anni ’80 entrava in funzione il primo impianto di produzione multifunzionale: si realizzavano così prodotti chimici intermedi e finali per l’industria farmaceutica, cosmetica e delle vernici. Lo stabilimento di Torviscosa occupa un’area cintata di circa 1.205.000 mq. Ad oggi nel suo portfolio si trovano prodotti utilizzati nell’industria dei plastificanti (cloroparaffine), nell’industria farmaceutica, agrochimica, cosmetica, alimentare (chetoni), nel settore delle vernici e pitture, delle pelli sintetiche, degli adesivi e dei sigillanti (carbonati organici).

ICP

Con una capacità produttiva di circa 15.000 tonnellate all’anno, lo stabilimento ICP di Cotignola opera nella lavorazione dei granuli di PVC. Il principale utilizzo finale è la produzione di cavi, sia per uso industriale sia per uso civile.

Whoops, looks like something went wrong.